Associazione Vita Da Cani ASD

"Per il mondo sei qualcuno, per qualcuno sei il mondo" (E.Fried)

Seguici su
Corso Coadiutore del cane in IAA

 

A chi è rivolto:

Il corso per Coadiutore del Cane è rivolto ad appassionati, educatori ed istruttori cinofili, e/o professionisti del settore socio/sanitario e/o educativo/pedagogico che vogliano condurre il cane negli IAA.

 

Definizione:

Coadiutore del cane: Egli gestisce l’animale nelle sedute, mediandone l’interazione con l’utente e garantendone il benessere prima, durante e dopo gli interventi. Egli opera sotto la guida e supervisione del preparatore del cane (istruttore cinofilo) e del medico veterinario dell’équipe.

 

Obiettivi:

Il corso per Coadiutore del Cane ha lo scopo di fornire le nozioni teoriche e le competenze pratiche per preparare e condurre l’animale in interventi educativi, terapeutici o assistenziali mediati dal cane.

NB: Il corso dovrà essere frequentato con il proprio cane, perché possa essere preparato e abilitato, se attitudinalmente idoneo, per gli interventi. Il cane può anche essere di proprietà di terzi, purché egli non sia già stato precedentemente preparato e abilitato da altri.

 

Sono previste 274 ore formative così suddivise:

• 144 ore di lezione frontale + 80 ore di attività pratica sul campo dedicate alla preparazione dei cani, per un totale di 224 ore di didattica (28 giornate con 8 ore di didattica ciascuna)

• 50 ore di tirocinio dedicate a:

    • visite guidate presso centri specializzati in IAA e strutture socio-sanitarie che ospitano IAA (almeno 16 ore)

    • osservazione di progetti di IAA e simulazioni di intervento (almeno 34 ore).

 

NB! Al termine del corso Propedeutico e Base è prevista una verifica per rilasciare un attestato di partecipazione.

Coadiutore del Cane:

A chi frequenta l’intero percorso formativo con almeno il 90% di presenza, sarà rilasciato, previa verifica finale, il tesserino tecnico del CSEN di “Coadiutore del cane in IAA”.

Il corso soddisfa ampiamente, in termini di programma, numero di ore di didattica e di attività pratica, i requisiti minimi definiti dalle Linee Guida Nazionali approvate nell’accordo Stato-Regioni (Marzo 2015), racchiudendo le tre fasi formative previste dalle stesse (corso propedeutico + corso base per coadiutore del cane + corso avanzato).

NB: Una volta qualificato, il coadiutore potrà condurre il proprio cane (o altri cani, purché abilitati) nelle sedute, sempre e comunque in team con il veterinario responsabile del cane e l’istruttore cinofilo (preparatore dell’animale) dell’equipe.